FANDOM


La stanchezza inizia a gravare sulle sue spalle. È da giorni che non dorme, la casacca sporca di sangue rappreso puzza, e rende tutto più seccante. Le catene, a causa della pioggia, si sono arrugginite, e ora emettono un suono orribile e scricchiolante, che lo secca ancora di più. Le cesoie sono anch'esse sporche e semi-arrugginite. Deve fare qualche cambiamento, o non arriverà da nessuna parte. La baracca abbandonata dove si è stabilito gli funge da rifugio, mentre aspetta di essere pronto per ripartire. Ripartire, già... Ma per dove? Forse non lo sa nemmeno lui. Forse è stata tutta una perdita di tempo. Ma la morte di Jeff ha dato inizio a qualcosa di grosso, proprio come voleva. Non poteva finire ora. C'era una taglia sulla sua testa.

Si toglie la maschera davanti allo specchio sudicio del vecchio bagno. La sua faccia è di un colorito simile alla polvere. Segnata da poche macchie di sangue e dalle rughe, l'unica cosa che risalta su quel volto spento sono gli occhi color fiamma. Chiude subito le palpebre, potrebbe rischiare di terrorizzarsi da solo. Sarebbe veramente ridicolo...

Ha sentito recentemente che molti famosi killer in giro per il mondo, si sono riuniti insieme in un dibattito organizzato da una vecchia conoscenza, Liu. Ma ora che è morto, si sono dispersi. È pericoloso stare nei boschi, ora che i killer sono di nuovo nei loro habitat. Lui sa chi c'è nei boschi. Ma è per quello che è lì. Ucciderlo è il suo obbiettivo iniziale. Liu è sepolto un po' più a Sud, dietro dei cespugli. Liu è morto, insieme a quell'altro... Non ricorda più il nome. Sa solo che era membro dell'alleanza, e che aveva a che fare con i computer.

La casacca è lì nel camino, insieme alla maschera. Le catene sono state usate insieme alle cesoie, per sbarrare le porte. Un po' gli dispiace, con quella casacca ha passato tante avventure. Mentre lei e la maschera triste prendono fuoco, lui rivive nella sua mente gli ultimi fatti: Jeff morto, Slenderman ferito a morte, Liu e l'altro killer morti... Ma deve cambiare.

Nel capanno degli attrezzi trova delle cesoie più piccole, più veloci e di conseguenza più comode. Le attacca ai bracciali, e le prova. Perfette. 

Adesso deve trovare qualcosa per coprirle in pubblico, e una maschera. Per la maschera non c'è problema, tempo prima ne aveva presa una di riserva, nel caso quella vera si rompesse. Una maschera tattica, semplice e normale, ma che lasciasse intravedere gli occhi fiammeggianti.

Ora i suoi unici indumenti erano i pantaloni sgualciti, la camicia sporca e strappata e gli stivali neri anfibi.

Nel capanno ha trovato delle catene, e ci si è legato totalmente il busto creando una pseudo-armatura di catene. 

Ora era pronto e poteva ripartire. Se l'alleanza aveva ancora intenzione di farlo fuori, lui li aspettava. 

Nulla lo avrebbe fermato. Nemmeno la morte in persona.



Scissor New Mask.jpg









Racconto appartenente a Creepypasta Italia Wiki

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale