FANDOM


Elemento #: 3000

Classe dell’oggetto: Euclid

Procedure Speciali di Contenimento: SCP 3000 deve essere costantemente tenuta sotto sorveglianza e almeno quattro membri del personale di livello 4 devono essere posizionati di fronte alla porta della sua cella di contenimento, con almeno quattro caricatori pieni di proiettili e massimo un metro di distanza fra un membro e l’altro. L’aria della cella non deve assolutamente essere cambiata mentre il soggetto è dentro alla cella, altrimenti si innervosisce e comincia a cercare una via d’uscita. Le videocamere devono essere costantemente pulite e controllate. 

Durante l’ora di controllo settimanale SCP 3000 deve essere narcotizzata con un sonnifero specializzato e portata nella sua seconda cella di contenimento, che deve avere le stesse caratteristiche della prima. Mentre gli addetti operano, devono indossare maschere anti-gas e tute specializzate. Nella cella ci sono alcuni oggetti appartenenti a SCP 3000, che non devono assolutamente essere toccati, usati o spostati. In tal caso SCP 3000 comincerà a dibattersi e alla fine si sveglierà gridando di lasciarla in pace. Le videocamere devono essere pulite perfettamente, e anche la stanza deve essere pulita. 

Le pareti devono essere controllate anch’esse, soprattutto il terzo strato. L’acqua che lo occupa deve essere cambiata ogni due settimane per garantirne l’efficienza, e durante l’ora di controllo settimanale il composto chimico che quest’ultima contiene deve essere prima analizzato attentamente in laboratorio per tre volte e poi per due durante il cambio dell’acqua. 

Quando l’operazione termina, SCP 3000 va trasportata tramite una capsula d’isolamento (ancora narcotizzata) verso la prima cella mentre gli addetti puliscono la seconda. Una volta lasciata dentro, le porte si devono chiudere in meno tempo possibile. Le dosi di sonnifero devono essere strettamente controllate e calibrate attentamente tenendo conto della stazza dell’entità. 

Chiunque entri in contatto diretto con SCP 3000 deve assolutamente essere sottoposto a cinquanta giorni di quarantena strettamente sorvegliata ed essere interrogato a distanza di almeno quaranta metri e separati da pareti a prova di radiazioni. 

Descrizione: SCP l’aspetto di una ragazza sui quindici anni, anche se negli interrogatori ha rivelato di averne migliaia, ma “Il tempo, i dispiaceri e le precipitazioni atmosferiche non possono fare invecchiare il suo corpo, perché lei è condannata a vivere per sempre”. Le curiosità sono tre: i suoi occhi sono completamente vuoti e la sua pelle presenta segni agli angoli come trucco tracciato da eye-liner. Recenti accertamenti hanno verificato che si tratti di naturale colore della pelle. Entrambi gli occhi sono cerchiati di nero chiaro, il che conferisce ad SCP 3000 un’aria lievemente malsana. 

I capelli sono neri solo fino ad un certo punto: difatti terminano con lo stesso colore bianco della pelle. L’entità indossa un vestito risalente al periodo medioevale di colore verde. Sulle spalle porta una mantellina nera e non indossa calzature. Presenta un comportamento alquanto docile e tranquillo, anche se dimostra capacità interattive molto sviluppate ed un’intelligenza e furbizia fuori dal normale.

SCP 3000 ha confessato molte cose senza che si dovesse ricorrere a misure drastiche. Attualmente sappiamo che venga da un altro mondo e che lei sia stata generata dall’essenza stessa dell’universo. Dopo i primi interrogatori si sono prese però misure di sicurezza. Il primo interrogatorio fu traumatico per SCP 3000 e lei, presa da un attacco di panico mentre il dottor [DECEDUTO] cominciava a scuoterla per le spalle per farle capire di essere sottomessa, lei lo uccise tramite il suo stesso camice. Lo soffocò. 

Durante il secondo nessuno indossava altro che una tuta senza niente che potesse fungere da arma e ognuno cercava di essere molto calmo. Nessuna vittima registrata. Si è scoperta un’informazione molto importante: SCP 3000 attrae i membri del personale più giovani, che si sentono irresistibilmente attratti dal soggetto. SCP 3000 è terrorizzata dal mondo del sesso e uccide qualunque umano si avvicini a lei in modo provocatorio. 

Inoltre SCP 3000 indossa una collana formata da un sottile filo di materiale sconosciuto e una K come ciondolo, apparentemente in legno. Si presume che la K sia l’iniziale del vero nome del soggetto. Se le si chiederà l’affermazione a questa ipotesi, SCP 3000 smetterà di parlare per 24 ore e si metterà in posizione fetale, fissando il terreno. Non si pensa sia un blocco perché durante quei momenti SCP 3000 reagisce a ciò che le succede in maniera diretta. 

SCP 3000 presenta un’impressionante bravura nel disegnare e scrivere, cosa inspiegabile. Riproduce quadri molto famosi senza averli mai visti e scrive poesie in lingue che non ha mai sentito parlare e maneggia i fogli con destrezza, grazia e delicatezza. Se un soggetto anziano (60 anni in poi) verrà messo nella cella di SCP 3000, lei terrà una conversazione con lui/lei come se fosse suo/a nonno/a, come se fosse una normale quindicenne. 

Il motivo principale del suo contenimento è il fatto che possa uccidere la maggior parte della popolazione giovane, rallentando le nascite. Inoltre, la forza di questo SCP è sovrumana.

Report: Attualmente SCP 3000 (o definita “The Girl Without a Name”) è responsabile della morte di quattro (4) membri del personale. I primi due vennero uccisi durante il suo trasporto, avendola toccata sui seni per errore. Gli altri sono il dottor [DECEDUTO] e un soggetto giovane, che cercò di fare l’amore con lei. 

SCP 3000 venne trovata in una zona non popolata e non frequentata dell’Appennino Tosco-Emiliano, nel centro-nord Italia. Gli abitanti di una città chiamata Baragazza avevano denunciato un avvistamento di una ragazza girovagante da sola intorno alle tre-quattro di notte. Alcune persone l’hanno descritta come “Una patozza con gli occhi bianchi”. Dopo quell’unico avvistamento, la “Patozza con gli occhi bianchi” non si ripresentò più. Quel primo avvistamento risale al 1987. Gli agenti dell’SCP Foundation hanno cominciato le ricerche allora e sono riusciti a rintracciare la ragazza molto tempo dopo, utilizzando l’identikit che gli abitanti del paesino avevano fornito. Alcune foto vennero mostrate agli abitanti per accertamenti, e loro risposero: “Non è cambiata d’un millimetro”.

Addendum: SCP 3000 non dimostra desiderio di evasione. Spesso si rilevano tracce di sangue ed acqua sul materasso. Si suppone che siano lacrime e sangue mestruale, ma dopo l’analisi dei due liquidi, essi risultarono come “Inclassificabili” e dopo la seconda analisi “Non appartenenti ai liquidi umani”. Si pensa comunque che SCP 3000 sia effettivamente fertile ed abbia il ciclo mestruale, inoltre che sia capace di provare sensazioni e sentimenti e si crede sia capace di esternarli. 

Addendum # 2: Si presume ci sia una sorta di legame fra SCP 3000 e SCP 049. Il dottor [DATI CANCELLATI] ipotizzò questa possibilità, che venne confermata con un esperimento. Una foto di SCP 049 venne mostrata ad SCP 3000, che parlò di lui come "Il Dottore" descrivendolo come colui che la curò. Si presume che SCP 3000 e SCP 049 siano comparsi per la prima volta nel medioevo, dati gli abiti. Si presume che SCP 3000 sia stata una malata di peste curata appunto da SCP 049, e il fatto che non sia morta conferma la sua anomalia.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale