FANDOM


Dal diario di Avraham Eckart:



25 Marzo 1941

La Seconda Guerra Mondiale ha devastato il mio paese. Mio padre è stato portato via… essendo una famiglia di ebrei temo che presto anche io, mia sorella, mio fratello e nostra madre faremo la stessa fine, così ho deciso di scrivere questo diario perché voglio raccontare di quelli che probabilmente saranno i miei ultimi giorni di vita […] Stanno arrivando, sento i loro passi. Ci siamo chiusi in bagno, mia sorella sta singhiozzando abbracciata a mia madre, e mio fratello, Robert, è pietrificato dalla paura. […] Stanno aprendo la porta.

26 Marzo 1941

Ci hanno caricati in un treno scadente, assieme ad altra gente che nemmeno conosco. Non abbiamo cibo, nemmeno acqua. Manca perfino una toilette e per questo facciamo i nostri bisogni qui, in mezzo agli altri. Cerco di non vomitare per l’odore, ma mio fratello non ce la fa e inizia a vomitare. La puzza è insopportabile […] è arrivata la notte. Non riesco a chiudere occhio in mezzo a quella puzza… in mezzo a topi, scarafaggi e vomito. Mia sorella abbraccia forte nostra madre e piange disperata. Mia madre le dice che andrà tutto bene. Mente. Altra gente urla e piange…


27 Marzo 1941


[…] Siamo finalmente arrivati, finalmente per modo di dire. Sorrido pensando che almeno tutta quella sofferenza finirà presto… Appena sono arrivato ho chiesto a una guardia dove mi trovo e lui, freddamente, ha risposto che siamo all’inferno e ha fatto una strana risatina. […] Ci hanno tatuato due lettere (ZW) oltre ad un numero, ha fatto un male cane… […] Hanno portato nostra madre e nostra sorella in un altro campo, non credo che siano vive, ma continuo a sperarlo. Mio fratello non parla da quando i tedeschi sono arrivati in casa e ci hanno rapiti, si sente in colpa perché non ci ha potuto difendere dato che non ha le braccia. […] Siamo in una camera stretta con altra gente, altri gemelli. Hanno preso una coppia di gemelle. […] Sono circa le 3:00 di notte, non ho un orologio e non posso esserne certo, ma credo sia quell’orario. Comunque ho sentito le urla di quelle ragazze. Domani potrebbe toccare a me e a Robert… Ho paura.


28 Marzo 1941


Oggi ne hanno presi 4, due ragazzini bassi e biondi, probabilmente polacchi, e due ragazzi, uno magro e uno un po’ più in carne. […] Ci hanno portato il pranzo, non so cosa sia, ma sono affamatissimo […] Non sa di nulla questa brodaglia, almeno mi sento meglio, anche se era solo mezzo bicchiere… […] Come l’altro giorno anche stanotte sento delle urla, sono quei ragazzi. Non riesco a dormire, abbraccio mio fratello, sento che trema.


29 Marzo 1941


Tocca a noi, siamo rimasti solo noi due. Un signore in camice bianco arriva, non posso più scrivere.



Queste sono le ultime paure scritte da Avrahm. La polizia, dopo altre indagini, ha trovato degli appunti appartenenti al Dr. Josef Mengele.


Giorno #1: I due ragazzi sono arrivati. Sono perfetti per i miei esperimenti. Il fatto che uno dei due non abbia le braccia mi aiuta. Diventerò famoso, si ricorderanno di me. Porrò fine alla Seconda Guerra Mondiale con la mia K.M. Faccio stendere i due ragazzi sul letto e li faccio spogliare da un mio assistente. La dottoressa Teresa W. gli ha fatto alcune analisi. Analisi del sangue, dell’urina e della cute. […] Le analisi danno ottimi risultati, sono perfetti. […]


Giorno #2: Somministro ai due ragazzi alcune sostanze da me create dopo anni di studi ed esperimenti, falliti. Speriamo che il loro sistema immunitario resista. Tutto va secondo i piani, Robert ha già perso i capelli e Avrahm li sta iniziando a perdere. […] Stanotte ho preso ben 14 gemelli, ma hanno opposto resistenza. Li ho uccisi tutti quanti con dei colpi di pistola, almeno l’ho fatto con quelli che sono sopravvissuti. […]

312px-Canc


Giorno #3: La cute di Avrahm e di Robert sta cambiando colorito, sta perdendo colore. Le braccia di Avrahm si allungano, in modo simile a quelle di Robert. […] Il fatto che il ragazzo si chiami Robert e che non abbia le braccia è un’ironica coincidenza, come se fosse nato apposta per l’esperimento Brutal Obscene Beast. Abbiamo mozzato le dita a Avrahm, il ragazzo ha urlato per il dolore, ma io gli ho ricordato che è per la scienza. […]


Giorno #4: Le gambe di Avrahm si accorciano, cerca di liberarsi, gli faccio somministrare del tranquillante, ma presto temo che non funzionerà e, se così farà, sarà andato tutto come i piani […] Ho informato Von Verschuer dell’esperimento che sta andando bene. […] Abbiamo messo a Avrahm delle protesi di dita, simili a rastrelli, per questo i miei colleghi lo chiamano The Rake, il rastrello. […]



Giorno #5: The Rake e Brutal Obscene Beast sono pronti, il progetto KM è completo. La macchina omicida è stata creata, Killing Machine è pronta. […] I loro cervelli sono annebbiati, adesso sono animali, animali furiosi, e io potrò usarli per distruggere gli americani, verrò ricordato come il più grande scienzato di tutti i tempi e come un eroe.



Giorno #6: Sono scappati, hanno ucciso 750 persone. Non posso raccontare del mio esperimento, se mai qualcuno si dovesse chiedere cosa sia successo racconterò che li ho uccisi io, ma in fin dei conti è la verità, la Killing Machine l’ho creata io, ma non credo che arriverà mai quel giorno […] Tutto finito, sono scappati. Le mie creature… Continuerò gli esperimenti, credo che smetterò con i gemelli… Ho già adocchiato un uomo alto, pallido e magro […]


Questi sono alcuni pezzi tratti dagli appunti del dr. Mengele circa Robert e Avrahm Eckart. Dopo questo, però, molte persone hanno confermato di aver visto queste due "creature”, ecco alcune testimonianze:



1953: Una donna, Mary Queen, ha chiamato la polizia affermando che un uomo senza braccia era nel giardino di casa sua. Quando la polizia è arrivata l’hanno trovata morta in una pozza di sangue. Ecco la chiamata fatta alla polizia:

  •  Mary Queen: Pronto, polizia?
  • Polizia: Dica signora.
  • Mary Queen: C’è un signore nudo nel giardino di casa mia, non ha le braccia. Dio santissimo, ha la pelle… grigia…
  •  Polizia: In che senso grigia, signora?
  • Mary Queen: Grigia! Credo non sia umano… O mio Dio! Mi ha vista… sta correndo verso la porta...
  •  Polizia: Signora, stia calma, mi dica l’indirizzo…
  • Mary Queen: V-via [ ] …
  • Polizia: Ok, Via [ ], sto mandando una volante, arriveranno tra cinque minut-
  • Mary Queen: *Urlo*
  • Polizia: Signora, signora?!

1958: Un pastore è stato trovato morto assieme al resto della famiglia nella loro villetta nel nord della Germania. L’unico sopravvissuto, il figlio più piccolo, ha detto che la sua famiglia è stata uccisa da un signore con le mani simili a rastrelli, il bimbo ne ha fatto anche un disegno con scritto: “Herr Rake”, Signor Rastrello.

1959: Una donna ha denunciato il rapimento del figlio per mano di un essere con le mani simili a rastrelli, l’identikit coincide con il disegno del Signor Rastrello.

1965: Per la prima volta l’essere senza braccia e quello con le mani simili a rastrelli hanno ucciso assieme. Un’intera famiglia è stata uccisa da questi due esseri. Secondo il vicino uno era sull’altro e affermava che assieme formavano una macchina assassina perfetta. Un mese dopo anche il vicino è stato trovato morto.

1993: Dopo anni di silenzio Herr Rake è stato avvistato di nuovo. Una ragazza ha scritto tutto ciò che stava accadendo:

Cara madre, caro padre,

Sono appena andata a vivere da sola e già credo che probabilmente morirò… Ho visto un essere nudo, con la pelle grigia e le mani simili a rastrelli. Mi sta osservando dalla finestra, sembra starmi sorridendo. Ogni tanto graffia il vetro con i suoi artigli. La mia compagna di stanza è morta, mi mostra il suo cadavere. Gli ha appena strappato la lingua davanti ai miei occhi, non posso sopportare tanto… Sta spaccando la finestra, devo correre in cucina a prendere un coltello…

Dopo una settimana che le ragazze non si sono presentate al college una volante ha trovato i loro cadaveri, orribilmente uccisi e la lettera, in parte macchiata dal sangue della ragazza, ma comunque leggibile.

1997: Due ragazzi, un maschio e una femmina, sono stati trovati morti in un bosco, probabilmente per mano di B.O.B. o di Herr Rake, dato che il modus operandi coincide.

2006: Robert è stato avvistato ed è stato ripreso da una telecamera. Ha ucciso un certo Nathan. È curioso vedere come dall’ Europa gli avvistamenti siano arrivati anche in America. Dopo una settimana una telecamere ha ripreso Herr Rake, adesso ribattezzato The Rake.

2008: The Rake ha ucciso un ragazzo ed è stato più volte avvistato dal fratello, che ne ha fatto un disegno, successivamente ha scritto la sua storia in un forum. Adesso B.O.B. e The Rake sono considerate solo leggende metropolitane o, come dicono sul web, Creepypasta (da copy and paste ovvero copia e incolla). The Rake è stato fotografato da una fotocamera di sicurezza. Non è noto se la foto sia reale o falsa, ma per il momento viene considerata attendibile.

2012: La SCP Foundation ha catturato B.O.B. ed è tuttora sulle tracce di The Rake. Appena catturato Robert ha ucciso 7 uomini della SCP. I loro cadaveri sono stati successivamente usati per nutrire la creatura.

2013: The Rake ha ucciso di nuovo. Ha ucciso Matthew Cannhigan, un membro della SCP che ha contribuito alla cattura di B.O.B. Successivamente anche Mary Ashell, Gregory Blacker e il dr. Oswald Kent, che ha analizzato B.O.B. Sembra che The Rake si stia vendicando di chi ha catturato il fratello. 

Curioso il fatto che il nipote di Teresa W., Jeff, ha ucciso la sua famiglia. L'unico sopravvissuto è il fratello minore Liu, ma questo non sembra avere nulla a che fare con The Rake e B.O.B.

C

Scatto effettuato da una fotocamera di sicurezza del presunto Herr Rake





Racconto appartenente a Creepypasta Italia Wiki

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale