FANDOM


Sesta notte. L'ultima, maledetta notte. Secondo il contratto, avrei dovuto lavorare per una settimana. Ma qualcosa mi dice che stasera finirà tutto. In un modo o nell'altro.

Maledico il giorno in cui decisi di lavorare in quella maledetta pizzeria. Più di trent'anni fa. Avrei fatto meglio a lavorare come cassiere.

Il mondo deve sapere quello che ho passato. Mi prenderanno per pazzo. Ma non mi importa. Ho prove filmate. Non potranno non credermi.

Mi convinco che tutto andrà per il meglio. Non ho paura di quei maledetti pupazzi. Tanto, è tutto uno schema. Quando uno di quei cosi mi salta addosso, devo solo ripristinare il sistema di ventilazione. Punto. Tutto qui. Ho passato di peggio con Windows Vista. E non sono neanche veri, quei pupazzi. Sono più che altro fantasmi.

Tranne uno. L'unico che temo, quel maledetto coniglio animatronico. Credo che ci sia un cadavere dentro quel costume. Molto probabilmente si tratta di uno di quegli ibridi costume-pupazzo, stando a quel che dicono le registrazioni che mi ha lasciato quel tipo. Quel tipo. E pensare che era tutto eccitato per aver trovato quel costume.

Non potevano lasciarlo a marcire in quella fottuta stanza segreta?


Questa è una brutta serata. I sistemi vanno in errore più spesso di quanto mi aspettassi. Il coniglio, "Springtrap", è velocissimo, riesco a malapena a chiudere i condotti di aerazione in tempo.

La serata è un continuo ripristino di sistemi e jumpscares.

Ormai manca poco. 5 del mattino. Ce la posso fare.

Comincio a sentire un certo odore di... bruciato.

Non ci faccio molto caso, non è molto diverso dalla puzza di questo posto.

Ma l'odore diventa sempre più intenso.

Guardo nelle telecamere e vedo... fiamme.

Fiamme che mi hanno raggiunto, in pochissimo tempo. Un incendio!

Decido di scappare. Mi dirigo verso l'uscita, ma è bloccata dalle fiamme. L'unica uscita disponibile è quella dall'altra parte del locale. Ma non mi importa. Devo salvarmi cazzo, devo salvarmi! Tutto il mondo deve sapere!

Esco dall'ufficio correndo a più non posso, usando tutte le energie di cui può disporre il mio corpo.

Mentre corro, noto che Springtrap ha cominciato a inseguirmi. Quell'essere è completamente avvolto dalle fiamme, cosa che non lo ferma.

Corro ancora più veloce. Mentre corro, noto che anche quei pupazzi mi inseguono. Avvolti completamente dalle fiamme. Come ombre nel divampare del fuoco.

Comincio a perdere forze, ma non posso arrendermi cazzo, mancano pochi metri ormai.

Ecco l'uscita! La vedo, finalmente!

Felice come non mai, mi affretto a raggiungere quella benedetta uscita.

Sto per toccare le porte, quando all'improvviso, sento qualcosa di pesante e caldo cadermi addosso.




Vedo tutto nero.

Non so dove mi trovo. Dove diamine sono?

Dal nulla, appare un bambino, con una maschera, che mi ricorda The Puppet, quella marionetta inquietante che ho visto nella prima pizzeria in cui ho lavorato.

Mi prende la mano, e mi fa camminare con lui, guidandomi nel nero.

Vedo comparire un pavimento sotto i miei piedi.

Andando avanti, vedo dei bambini con delle maschere raffiguranti animali, seduti su dei tavoli con sopra delle torte.

Ad un certo punto, vedo quattro bambini, anche loro mascherati, in cerchio attorno a una bambina che piange, rannichiata contro un muro.

Guardo le maschere dei bambini e... riconosco il volto di quei maledetti pupazzi.

Uno porta la maschera di Freddy Fazbear, l'orso.

Uno porta la maschera di Chica, il pollo.

Uno porta la maschera di Bonnie, il coniglio.

L'ultimo porta la maschera di Foxy, la volpe pirata.

Quello con la maschera di Puppet, mi da un'altra maschera.

La maschera è come quella di Freddy Fazbear, ma di color oro. 

Cavoli. Allora quell'orso dorato esiste davvero.

I bambini con le maschere di Freddy, Chica, Bonnie, e Foxy portano una torta.

Il bambino con la maschera di Puppet, mi indica la bambina.

A quel punto capisco cosa devo fare.

Porgo la maschera dorata alla bambina.

Lei la fissa. Smette di piangere, mi sorride, la prende, e la indossa. Poi si alza in piedi.

All'improvviso, i sei bambini scompaiono e le maschere cadono a terra. Dei palloncini volano su, librandosi in aria.


Mi volto e vedo quattro teste sul pavimento. Tutte quante illuminate.

Five Nights At Freddy's3 finale cattivo.jpg

Quella di Freddy, quella di Chica, quella di Bonnie, quella di Foxy e un'altra nascosta nell'ombra, di cui riesco a vedere solo le parti illuminate.

Pian piano, si spengono.


Ora ho capito.

Le anime sono libere.

Non sono più intrappolate nel corpo di un pupazzo.

Ora possono riposare in pace.


Peccato che io non possa dire lo stesso.

Five Nights at Freddy's 3 Finale Buono.png

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale