FANDOM


Senti, sta fermo, non voglio farti male... Questa è la solita frase che cerco di rifilare a tutte le mie vittime. In realtà non mi pento se devo uccidere qualcuno, ho fame tutte le cazzo di volte che entro in una stanza... Vedere quel corpo addormentato, qualche volta mi è capitato di trovare la vittima sveglia...

E caspita, è da cinque anni che uccido e ancora non mi stanco di sentirvi urlare, ancora non mi stanco di vedere tutte le sante notti il notiziario che dice di stare attenti, pericoloso killer in città, i cadaveri sono stati ritrovati senza il rene destro e cazzate varie. Ma credimi che se non ti ho ucciso e sto ancora qui a parlarti c'è un motivo: Voglio farvi capire che voi non siete tanto diversi da me, anche voi uccidete per mangiare, che cosa vi hanno fatto quelle povere bestie? E non ritiratevi nell'angolino dicendo "no, io sono vegano" perché anche le piante vivono, e ci aiutano a vivere, nessuno si può salvare.

Ogni volta che faccio scivolare gli artigli sulla vostra tenera carne, mi sento come un eroe, visto che sto liberando il mondo da un idiota in più.

Quello che pensate voi di me è che sono un puffo troppo cresciuto col trucco sotto gli occhi. Vi lascio solo pensare che se solo volessi, in questo mondo non ci sarebbe più nessuno.

Ergo non dovete considerarvi superiori, non serve a nulla prendere il coltello da cucina che poi mi puntate addosso, non serve. Non vi credete quello che non siete, pensate a migliorare.

Adesso sta fermo, sento un brontolio allo stomaco, non sentirai male...


Almeno lo spero.


Link al racconto: EFP

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale